COSTA RICA - San Josè

Explorer

  • Self Drive , Tour
  • 17 giorni / 16 notti
  • 4x4
  • 3 stelle
  • Come da Programma

Volo non compreso -  possibilità di prenotarlo 
Viaggiare in Costa Rica da veri esploratori: diciassette giorni alla scoperta degli angoli meno conosciuti del paese, passando da una costa all'altra alla guida di un 4x4, lontani dagli itinerari più battuti.
Ecco i gioielli della Costa Rica, li conoscerai uno per uno!Dal Parco nazionale Manuel Antonio, considerato uno dei 10 più belli al mondo,  al selvaggio Parco nazionale  Corcovado, uno degli "hot spot" naturalistici del nostro pianeta. Ammirerai poi l'incredible Rio Celeste nel Parco nazionale Tenorio e potrai fare dei fantastici e rilassanti bagni nelle acque termali dei Parchi nazionali Arenal e Rincon de la Vieja. E in più tante spendide spiagge, di cui è famosa la Costa Rica - a tua disposizione. Il tutto in soli 17 giorni; cosa volere di più?  

Vuoi parlare subito con me? Scegli come!
Dettagli

ITINERARIO


1° giorno: San Jose
Subito dopo il vostro arrivo all'aeroporto internazionale di San José, sarete accompagnati all’hotel selezionato. Cena libera e pernottamento.


2°giorno: San José– La Fortuna & il vulcano Arenal (4 ore di viaggio)
Prima colazione. Consegna dell’auto e inizio del viaggio. Si attraverseranno le pianure settentrionali fino a La Fortuna e il vulcano Arenal, con il suo cono perfetto. Arrivo nel Parco nazionale Arenal e sistemazione all’hotel selezionato. La zona è ideale per rilassarsi, in particolare grazie alle sue acque termali. Ci sono diverse possibilità per starsene a mollo nell’acqua calda. Ecco qui un breve elenco di terme: Baldi, Paradise Springs, Ecotermales o le fantastiche Tabacón. E’ incredibile poi la quantità di attività che si possono fare da queste parti: zip-line, l’escursione alle cascate de La Fortuna (a piedi o a cavallo), rafting, canoa o canyoing e tanto altro ancora. Pranzo e cena liberi, pernottamento nell’hotel selezionato.

3°giorno: Arenal – Parco nazionale Tenorio/ Rio Celeste (2 ore di viaggio)
Prima colazione. Proseguimento del viaggio; costeggiando il Lago Arenal in direzione Tierras Morenas, si accederà al Parco Nazionale Tenorio, un vero e proprio miracolo della natura! Dopo l'arrivo al Celeste Mountain Lodge, tempo a disposizione.
Due le opzioni: rilassarsi nel lodge o fare l’escursione al Rio Celeste. In Costa Rica la leggenda racconta che quando Dio terminò di dipingere il cielo, sciacquò i suoi pennelli in un fiume che scorreva nell’area dell’attuale Parco nazionale del Vulcano Tenorio. Da allora il corso d’acqua venne chiamato Rio Celeste, ed è considerato come uno dei più incredibili spettacoli naturali della Costa Rica. Lungo il Rio Celeste ci sono sorgenti calde, cascate fantastiche, posti paradisiaci. Il tutto ospitato in un angolo di foresta tropicale, straripante di fauna e di flora. Pranzo e cena liberi, soggiorno presso il lodge selezionato.


4° giorno: Rio Celeste-Riserva di Monteverde (3 ore)
Prima colazione in hotel. Tempo a disposizione per ammirare il Rio Celeste se non lo avete fatto il giorno prima. La vostra prossima destinazione è la foresta pluviale di Monteverde, situata nella parte alta della catena montuosa Tilarán, un'importante meta ecoturistica della Costa Rica. Arrivo, sistemazione e pomeriggio libero per esplorare il territorio. Monteverde è un vero e proprio santuario naturale per le numerose specie animali che popolano questa zona. La riserva tutela infatti più di 400 specie di uccelli e oltre 100 specie di mammiferi! Sistemazione presso l’hotel selezionato, pranzo e cena liberi.



5° giorno: Monteverde
Colazione in hotel e giornata a disposizione. 
Si consiglia il tour Sky Tram & Sky Walk (attività extra), della durata di tre ore. 
Il percorso comincia con lo Sky Tram che sale, in circa 20 minuti, una delle montagne piú alte della zona di Monteverde. Potrete realizzare soste intermedie per osservare meglio la foresta nuvolosa. All’arrivo scenderete su una piattaforma di osservazione dalla quale inizierete lo Sky Walk, che combina classici sentieri con ponti sospesi e piattaforme di osservazione, nel cuore di Monteverde. Sarà così possibile osservare l’habitat della foresta dall’alto degli alberi, in modo facile e sicuro. Il tour si snoda in 2.5 Km di sentieri con 6 ponti sospesi di varie lunghezze (di cui il piú lungo misura 243 metri), e altezze che oltrepassano in alcuni punti la cima degli alberi. Pranzo libero.
Nel pomeriggio si consiglia la visita alla Riserva di Monteverde. Sistemazione presso l’hotel selezionato, pranzo e cena liberi.




6°giorno: Riserva di Monteverde– Rincón de la Vieja (3 ore)
Prima colazione. Il viaggio continua; passerete dalla foresta nebulosa di Monteverde alla Provincia di Guanacaste, caratterizzata da un clima tropicale e vaste aree di savana. Passata Liberia, raggiungerete il Parco nazionale Rincon de la Vieja. Sistemazione presso l’Hacienda selezionata. Pranzo e cena liberi, pernottamento nell’Hacienda selezionata.

7°giorno: Parco nazionale Rincón de la Vieja
Prima colazione. Giornata a disposizione per godersi il Parco nazionale, ricchissimo di attrattive, come le numerose escursioni che si possono fare, in particolare nella sezione Las Pailas. Il Parco è caratterizzato da una intensa attività geotermica; così la maggior parte dei visitatori è interessata, in particolare, a rilassarsi nelle acque termali. E’ possibile realizzare tantissime attività extra come canyoing, canopy tour, passeggiate a cavallo, river tubing e bird watching; ce n’è per tutti i gusti!  Pranzo e cena liberi, pernottamento presso l’Hacienda selezionata.


8° giorno: Parco nazionale Rincón de la Vieja -Sámara (4,5 ore)
Dopo colazione, trasferimento verso la Penisola di Nicoya  per raggiungere Sámara, un piccolo villaggio sulla costa del Pacifico, famoso per la sua ampia e sabbiosa baia, le cui acque calme permettono di nuotare in tutta sicurezza e di fare surf. A Sámara vengono organizzate numerose escursioni e attività. Soggiorno presso l’hotel selezionato.  Pranzo e cena liberi.

9° giorno:  Playa Sámara 
Durante la permanenza, è possibile scegliere se rilassarsi sulla sabbia vicino all’hotel o visitare le numerose spiagge deserte situate a breve distanza, Islita, Bejuco, San Miguel, Coyote e Guiones. Consigliata da luglio a settembre, la visita al vicino Refugio Nacional de Fauna Silvestre Ostional, sulle cui spiagge vanno a depositare le uova migliaia di tartarughe marine. Pranzo e cena liberi, pernottamento presso l’hotel selezionato.


10°giorno: Playa Sámara – Dominical - Riserva naturale privata (5 ore)
Prima colazione in hotel. Partenza per la costa del Pacifico centrale, dove si raggiungerà una Riserva naturale privata, che tutela più di 300 ettari di territorio a foresta primaria, secondaria e offre una vasta rete di sentieri per scoprire in autonomia questa area protetta. Pasti liberi (è possibile pranzare e cenare all’interno della Riserva) e pernottamento.


11°-12° giorno: Parco nazionale Manuel Antonio e Parco marino Ballena
Prima colazione. Giornate a disposizione per scoprire in autonomia le aree circostanti.
Si consiglia la visita al Parco nazionale Manuel Antonio, ritenuto uno dei 10 parchi più belli al mondo, facilmente visitabile  grazie a una rete di sentieri ben tracciati, che attraversano spiagge tropicali e promontori rocciosi circondati dalla foresta pluviale. Qui è molto facile vedere animali come bradipi o scimmie urlatrici, scimmie scoiattolo o cebi cappuccini. 

E’possibile visitare il vicino Parco marino Ballena, la cui spiaggia assomiglia a una coda di balena. In questa area marina si organizzano escursioni di whale wartching, per ammirare delfini e megattere che abitano queste acque. Le balene attraversano regolamente l'Oceano Pacifico e, in particolare Costa Ballena, tra la metà di luglio ed ottobre e di nuovo tra  dicembre e marzo, quando migrano per nutrirsi ed accoppiarsi.  Pranzo e cena liberi, pernottamento) nella Riserva naturale. 


13°giorno: Riserva naturale privata – Parco nazionale Corcovado
Prima colazione. Partenza verso sud, in direzione di Sierpe, dove lascerete la vostra auto per salire su una barca per raggiungere la Bahia Drake. In questa zona remota della Costa Rica potrete godere le numerose spiagge isolate, ammirare la natura selvaggia e una tra le più grandi popolazioni nidificanti di Ara macao in Costa Rica. Sistemazione presso un lodge della zona, pranzo e cena liberi, possibilità di trattamento di pensione completa (chiedere quotazione).


14°- 15°giorno: Parco nazionale Corcovado.
Prima colazione. Giornata a disposizione per godere la natura circostante e per visitare il famoso Parco nazionale Corcovado o l'isola di Caño, per fare snorkeling o anche immersioni (attività extra).
Il “luogo  biologicamente più intenso sulla terra". Ecco come il National Geographic ha definito la penisola di Osa, al cui interno si trova il Corcovado. L’isla del Caño si trova sulla costa sud del Pacifico del Costa Rica, di fronte a Bahia Drake, ed è considerata un autentico paradiso perduto. Si tratta di una Riserva Biologica  di 320 ettari di terra e 2700 ettari di ambiente marino. La vita sott'acqua è abbondante e la presenza di coralli è unica per le acque del Pacifico in Costa Rica. I sub affermano che, talora, i banchi di pesci sono talmente fitti, da impedire alla luce del sole di filtrare nell'acqua! L'incredibile quantità di pesce richiama molti predatori come delfini, squali, tra cui i martello, oltre che mante, balene e tartarughe. Sistemazione presso un lodge, pranzo e cena liberi, possibilità di trattamento di pensione completa (chiedere quotazione).

16° giorno: Parco nazionale Corcovado– San José 
Prima colazione. Trasferimento, in aereo, San José. Sistemazione presso l’hotel selezionato. Pranzo e cena liberi.

17° giorno: San José – Italia
Prima colazione. Trasferimento in aeroporto per prendere l’aereo di rientro per l’Italia. 


Viaggio totalmente personalizzabile. Possibilità di:
- Variare la durata del viaggio
- Modificare il programma di viaggio

Vuoi parlare subito con me? Scegli come!
Date e prezzi
Prezzo
dal 01/07/19 al 31/08/19
Quota di partecipazione a persona su base due persone in camera doppia
€ 1590
dal 01/09/19 al 30/09/19
Quota di partecipazione a persona su base due persone in camera doppia
€ 1550
Vuoi parlare subito con me? Scegli come!
Incluso/Escluso

I prezzi si intendono per persona,  HOTEL + AUTO in camera doppia con auto di categoria media, 4x4, minimo due partecipanti.
Prezzi per camera singola, tripla e riduzione bambino su richiesta.

La quota comprende:
- Trasferimenti l’aeroporto/hotel nel giorno di arrivo e partenza.
- 12 giorni di noleggio auto (Dahiatsu Bego 4x4 o similare) dal 2° al 12° giorno, con assicurazione obbligatoria.
- 16  pernottamenti con prima colazione.
- Pasti come da programma 
- Assistenza telefonica durante il viaggio.
- Tasse governative.

La quota non comprende:
- Voli per e da la Costa Rica.
- Tasse di uscita dal Costa Rica da pagare in loco US$ 30.00 circa per persona se non comprese nel biglietto aereo.
- Pasti e bevande non compresi durante l’itinerario.
- Carburante, spese accessorie  per autonoleggio, estensione della assicurazione, franchigia, deposito di US$ 750 che deve essere fatto tramite   carta di credito. Sono accettate le seguenti carte di credito: Visa, Amex, MasterCard. L'età minima per il noleggio dell'auto è di 23 anni. Sono richiesti i seguenti documenti per il noleggio: patente nazionale, passaporto, carta di credito con un credito sufficiente per il deposito. Attenzione: contanti, carte di debito, travelers'check non sono accettati come deposito.
- Assicurazione medico/bagaglio/annullamento (3% del totale del viaggio).
- Quota di iscrizione al viaggio: euro 40/persona.
- Mance ed extra a carattere personale e tutto quanto non compreso nella voce include.
- Tutto quanto indicato nella voce “suggerimenti” in quanto trattasi di attività opzionali non compresa nel programma.
- Tutto quanto non espressamente menzionato alla voce "La Quota comprende".


Possibilità di modificare, personalizzare a vostro piacimento le escursioni sopra indicate.

Vuoi parlare subito con me? Scegli come!
Appunti di Viaggio

CONOSCI LA COSTA RICA: LE SUE REGIONI
Punto di arrivo e di partenza per tutti i turisti,  San José, la  capitale del Costa Rica, è perennemente trafficata.  Gode  però di una posizione spettacolare ai margini della Meseta Central, e ospita i musei più belli del paese, così come alcuni ottimi caffè e ristoranti, un vivace quartiere universitario e una fiorente attività culturale.
La circostante Meseta Central è il cuore agricolo della Costa Rica, “specializzata”, in particolare, nella coltivazione del caffè; qui vive  la stragrande maggioranza della popolazione del paese e  si trovano alcuni dei suoi più imponenti vulcani, tra cui il Volcán Poas e Volcán Irazú, con  il suo lago verde, che domina Cartago,  la capitale della regione.

Anche se nessuna parte del paese si trova a più di nove ore d'auto da San José, l'estremo nord e l'estremo sud sono le aree meno visitate rispetto alle altre regioni del Costa Rica. Le ampie pianure alluvionali della Zona Norte sono dominate dal cono, per fortuna addormentato, del  Volcán Arenal, che incombe sopra  La Fortuna,  ben conosciuta dai turisti che vogliono visitare la zona, mentre la fitta foresta pluviale della regione Sarapiquí ospita scimmie, rane e innumerevoli specie di uccelli, tra cui la grande ara verde a rischio di estinzione. 
Vicine al confine con il Nicaragua, le Zone umide del Refugio Nacional de Vida Silvestre Caño Negro offrono un rifugio per migliaia di uccelli acquatici e caimani.

Nel nord-ovest del paese domina la cultura cowboy; siamo nella provincia di Guanacaste, (Liberia è il capoluogo), la più arida del paese, con le sue haciende, che ospitano migliaia di capi di bestiame; è un’ampia e piatta distesa di praterie e foresta arida tropicale. Qui si trovano alcune delle migliori spiagge del paese come Samara e Nosara, nella penisola di Nicoya, con i loro scenari da cartolina e tramonti.

Proseguendo lungo la costa del Pacifico, ecco Montezuma, Santa Teresa e  Mal Pais, tre altre spettacolari spiagge di sabbia, che attraggono in particolare i surfisti  e i viaggiatori che cercano di rilassarsi per un paio di giorni o settimane. 
Poco più sotto il Parque Nacional Manuel Antonio, il più piccolo e forse quello più conosciuto del Costa Rica, che offre spiagge altrettanto allettanti. Più all'interno, immerso nella Cordillera Tilarán, la Riserva di  Monteverde è diventata una delle principali mete turistiche del paese, attirando visitatori da ogni parte del mondo.

La Provincia di Limon, sulla costa caraibica, è nettamente diversa al resto del paese. E’ la casa dei discendenti della popolazione afro-caraibica venuta in Costa Rica, alla fine del XIX secolo, per lavorare sulla ferrovia di San José-Limón. La loro lingua (creolo inglese), la religione (il protestantesimo) e le tradizioni delle Indie Occidentali sono rimaste sino a oggi relativamente intatte. La ragione per cui la maggior parte dei visitatori si avventura qui, tuttavia, è per il Parque Nacional Tortuguero, e le quattro specie di tartarughe marine (la liuto, la verde e la carretta e l’embricata) che depongono le uova sulle spiagge.

La Zona Sur, ospita due gioielli del Costa Rica: il Cerro Chirripó, il monte  più alto del paese (3820 metri) e, più a sud, nella penisola di Osa, il Parque Nacional Corcovado, che protegge l'ultimo significativa area di foresta tropicale umida sulla costa del Pacifico dell'istmo. Corcovado è probabilmente la migliore destinazione nel paese per gli escursionisti e anche uno dei pochi luoghi in cui si ha una possibilità di vedere alcune delle specie selvatiche per le quali Costa Rica è famoso, come i giaguari.

VULCANI
La Costa Rica si trova su una delle zone più geologicamente attive della Terra, sul bordo occidentale della placca caraibica, nel punto in cui scorre sotto la placca di Cocos. Questa subduzione (dove una placca affonda nel mantello della Terra) formò una catena di vulcani che si estende per 1500 chilometri, dal Guatemala fino a nord di Panama. La Costa Rica ne ospita 112, anche se solo cinque (tra cui il Volcán Poas e il Volcán Irazú, tra i più noti ) sono considerati attivi. Il Volcán Arenal, per tanto tempo il vulcano più attivo del paese, è in una fase di riposo dal luglio 2010.

QUANDO ANDARE
La Costa Rica, grazie alla sua posizione tra due oceani, in mezzo al continente americano e alla diverse altitudine, gode di moltissimi microclimi che possono rendere il tempo imprevedibile.Nel paese si riconoscono due stagioni. In quella secca, da circa metà novembre a aprile, il sole è praticamente sempre presente. Durante la stagione umida, da maggio a metà novembre, si ha generalmente sole la mattina e acquazzoni pomeridiani, con piogge più persistenti da metà settembre a ottobre.

La Costa Rica è generalmente al completo durante l'alta stagione; bisogna quindi prenotare per tempo. I prezzi raggiungono l’apice, in particolare nel periodo natalizio. La folla tende a diminuire dopo Pasqua . Luglio e agosto sono nel mezzo della  bassa stagione e molti hotel offrono sconti. I mesi di novembre, aprile (dopo Pasqua) e maggio sono i periodi migliori per visitare la Costa Rica, all’inizio o alla fine della stagione delle piogge. Il paese è “rinfrescato", verde e relativamente “libero dai turisti”!

Vuoi parlare subito con me? Scegli come!

Mappa

Vuoi maggiori informazioni su questa offerta?

Compila il modulo qui sotto e ti contatteremo per creare insieme il tuo viaggio


Riferimenti contatto


Tutto quello che vuoi raccontarci (domande, richieste particolari, altro...)


Newsletter X

Non perderti le migliori offerte della settimana!
Lascia qui la tua email per ricevere ogni settimana le offerte più interessanti e uniche!